Associazione Musica Aperta - 24125 Bergamo - via Borgo Palazzo, 31 - tel. e fax 035/242287

Bergamo, marzo 2003

Per la conclusione delle rispettive stagioni, l’Associazione Musica Aperta e l’Inverno Musicale di Alzano Lombardo hanno riunito le forze per offrire ai loro numerosi appassionati un appuntamento di particolare rilevanza.

Sabato 29 marzo alle ore 21 nella Basilica di S. Martino di Alzano (ingresso libero) si avrà pertanto la possibilità di ascoltare una delle migliori formazioni da camera europee, ovvero I Virtuosi di Praga, sotto la bacchetta del direttore italiano Alfonso Scarano e con la presenza solistica del violino di Silvie Hessová, in un programma equamente diviso fra Classicismo e Romanticismo.

Si inizierà infatti con la Sinfonia n°1 in mi bemolle maggiore K 16 di Mozart, scritta all’età di 9 anni a Londra, dove operavano due personalitŕ (Johann Christian Bach e Karl Abel) assai considerate dal giovane compositore. Seguirà la Serenata per archi in mi maggiore di Antonin Dvorák, scritta in sole due settimane nel maggio 1875: in cinque movimenti, ritmi di danza popolareschi o raffinatamente aristocratici, melodie espressive e agilitŕ violinistiche si alternano nel quadro di un chiaro equilibrio formale.

Più propensa alla spettacolarità virtuosistica è invece la Fantasia da concerto op. 25 che Pablo de Sarasate ha costruito sui motivi della Carmen di Bizet; la conclusione sarà affidata alla Sinfonia in fa diesis minore n. 45 di Haydn, celebre per la sorpresa conclusiva del progressivo smettere di suonare degli strumentisti, ma interessante di proprio per le atmosfere espressive proposte dall’inconsueta (rarissima per l’epoca) tonalità.

Silvie Hessová si è diplomata al Conservatorio di Praga, seguendo poi numerosi masters in musica da camera. Col Quartetto Eberle ha partecipato al Concorso del Festival "Primavera di Praga", suonando successivamente a Londra col Quartetto Amadeus, in Francia col Quartetto Evian (1° premio Radio Parigi per l’interpretazione di Janácek); con l’arpista Z.Solcová ha formato il Duo Ars Nova. Come solista ha collaborato con l’Orchestra da camera ceca, l’Orchestra filarmonica ceca, I Virtuosi di Praga, l’Orchestra filarmonica di Bari, l’Orchestra Gustav Mahler, con direttori quali P.Schreier (al Festival Bach di Würzburg) e A. Scarano. È in corso di pubblicazione un CD con musiche di Bach, Prokofiev e Paganini; il suo vasto repertorio comprende anche opere di Wieniawski, Suk e Janácek.

I Virtuosi di Praga (direttore principale e violino solo Oldrich Vlcek) sono una delle più rinomate orchestre da camera europee. Oltre che nelle proprie stagioni praghesi (Rudolfinum Hall, Festival Pontes-UNESCO, Festival Mozart), si sono fatti apprezzare in tournées nelle più prestigiose sedi di tutto il mondo: USA e America latina, Italia, Germania, Francia, Spagna, Austria, Grecia, Australia e Giappone, con concerti ripresi e trasmessi dalle principali emittenti europee (BBC, Radio France, RAI). Hanno collaborato con stars internazionali come P.Domingo, J.Franz, I.Oistrach, P.Kogan, M.Rostropovich, H.Rilling, J.Cura, J.Suk e inciso più di 100 CD, prodotti da case discografiche quali Orfeo, Supraphon, Discover, Lupulus, Claves, Koch. Il loro vastissimo repertorio va da Bach e Haydn a Stravinski, Bartók, Roussel, Messiaen, attraverso i maestri della tradizione ceca (Vanhal, Zelenka, Myslivecek), con una significativa presenza anche di autori italiani (Ghedini, Pizzetti, Mortari, Respighi).

Alfonso Scarano è direttore ospite dei Virtuosi di Praga dal 2000. Nato a Taranto nel 1968, ha conseguito i diplomi in tromba, musica corale, direzione d’orchestra; nel 1993 ha vinto la Selezione internazionale del teatro di Treviso e nel 1997 il Concorso per direttori d’orchestra della Comunità europea di Roma (commissioni presiedute da P.Maag e M.Zurletti). In Italia e all’estero ha diretto le orchestre Filarmonia Veneta, Radio Ucraina, Teatro dell’opera di Odessa, Sinfonica di Bari, Sinfonica di Milano, Filarmonica di Como, Moravian Philharmonic, Matav (Ungheria), Milano classica, collaborando con solisti come J.Demus, C.Levi Minzi, O.Vlcek, E.Spacil, S.Hessová, Trio di Praga. Nell’ambito del repertorio lirico ha diretto per il Teatro Sperimentale di Spoleto e in numerose stagioni in Italia e all’estero (Odessa, Donetsk, Freiburg). La discografia comprende CD per Tactus e Lupulus.

immagini:
Silvie Hessová
I Virtuosi di Praga